Una storia italiana
Nel 1960 circa, Giuliano Pompi rileva una piccola latteria nell’antico e storico quartiere di San Giovanni, dove ancora si respira l’anima pulsante della città eterna.

La dedizione che mette nel suo lavoro, la passione e la maestria nell’antica arte del gelato artigianale acquisiti nel tempo, rendono degna di nota questa piccola realtà capitolina, che diventa un punto di incontro per gli abitanti della zona.

Ma come tutte le persone curiose ambiziose e sempre pronte a mettersi in gioco e ad affrontare nuove sfide, Giuliano Pompi decide di provare a dare il suo personale “tocco magico” alla ricetta del dolce più famoso del mondo, il Tiramisù, inconsapevole di aver gettato le basi per quello che sarebbe diventato oggi Il Regno del Tiramisù, grazie ai suoi figli che tutti i giorni e in ogni loro singolo gesto cercano di fare onore ai sacrifici del loro padre, ricercando sempre il più alto livello di qualità possibile e garantendo l’assoluta artigianalità dei prodotti.

Il segreto vincente di questa azienda infatti, risiede semplicemente nel credere che per avere successo, inteso come piena soddisfazione del cliente, non bisogna lasciare nulla al caso, ma è necessaria una continua e totale cura di ogni dettaglio, dalla scelta meticolosa delle materie prime alla qualità del servizio erogato.